PIGNOLO

Produttore Az. Agr. Specogna
Tipologia Rossi
Regione Friuli-Venezia Giulia
Anno -
Prezzo 30.00
Descrizione

La sua presenza in Friuli, e più in particolare nelle sottozone di Rosazzo e Rocca Bernarda, risulta documentata fin dal 1398. Sua origine: le vigne dell’Abbazia di Rosazzo. Poi venne dimenticato dalla storia e dagli uomini … a causa delle sue basse rese e della sua sensibilità alla malattia dell’ oidio che lo fecero sfavorire a varietà più resistenti e produttive. Ma poi, grazie alle indicazioni di Mons. Nadalutti e di Menut Casasola (fattore in Abbazia) si ritrovarono le ultime due viti superstiti, dalle quali si ripropagarono le nuove piante. E questo grande vino riprese il suo cammino. La vite di Pignolo desidera terreni marnosi, asciutti e ben esposti a Sud. L’uva è ricca in tannini, offre alte concentrazioni zuccherine e ottimo colore. Il vino è uno dei grandi rossi d’Italia, potente e dalla personalità fortissima. E’ capace di invecchiare con nobiltà oltre i 20 anni. Vitigni:Pignolo 100% Colore: Colore rosso rubino intenso e profondo con sfumature violacee Profumo: Al naso si esprime in tutta la sua potenza con note di prugna, violetta, ciliegia, mora di gelso, cacao, caffè, cuoio, vaniglia e spezie in un'armonica fusione che possiamo percepire anche al palato Gusto: Il gusto di frutta, i tannini e l'acidità equilibrata fanno del Pignolo un vero, nobile interprete dei vini rossi friulani